Approfondimento della notizia pubblicata venerdì 12 luglio 2013 alle ore 12:50

Argomento: Argomento generale
Personale: Tutto il personale docente
Scuola: Scuola media superiore

ESAMI DI STATO

Compensi ai membri interni.

INCONTRO AL MIUR SUI COMPENSI ESAMI DI STATO AL MEMBRO INTERNO

 

Si è tenuto al MIUR, presso la Direzione Generale degli ordinamenti scolastici, un incontro con il seguente o.d.g.: “compensi esami di Stato”, più nello specifico sui contenuti della nota 7321 del 13/11/2012, che ha fornito interpretazioni restrittive in merito al compenso spettante al membro interno degli esami di Stato, impegnato su 2 classi.

 

La Delegazione Snals Confsal ha chiesto il ritiro della nota, contestata e mai condivisa preventivamente con le OO.SS..

In subordine, ha richiesto una precisazione sulla stessa, in quanto non è assolutamente ipotizzabile cambiare improvvisamente orientamento sull’applicazione del D.I. 24/5/2007, disciplinante i compensi spettanti ai commissari degli esami di Stato, peraltro già regolamentati con nota 7054 del 2/7/2007, della medesima Direzione Generale.

 

A parere dello SNALS-Confsal, in assenza di nuove disposizioni normative, non si giustifica una revisione di orientamento così drastica e fortemente penalizzante per gli interessati.

Inoltre, con il nuovo assunto nella nota contestata, a parità di prestazione, si penalizza il docente membro interno, impegnato su due classi della stessa commissione, che riceverebbe un solo compenso, rispetto a quello impegnato su due classi appartenenti a commissioni diverse, creando una disparità di trattamento in presenza di prestazioni di funzioni sostanzialmente analoghe.

 

Tale posizione è stata espressa anche dalle altre OO.SS. partecipanti all’incontro.

 

A fronte della netta contrarietà di tutte le OO.SS. avverso la suddetta nota, l’Amministrazione si è riservata una riflessione, impegnandosi, a breve, a comunicare le determinazioni che saranno assunte in proposito.

 

Noi speriamo in una soluzione positiva, in caso contrario, dopo avervi suggerito di comunicare al DS “che non si intende accettare la riduzione di compenso previsto dalla circolare ministeriale prot. n. 7321 de 13.11.2012” (vedi su questo sito notizia in data 8 marzo 2013), ci riserviamo di valutare con l’Ufficio Legale eventuali iniziative da attuarsi a tutela della lesione del diritto degli interessati.

 

 

 
 
 SCUOLA MATERNA
 SCUOLA ELEMENTARE
 SETTORE PRIMARIO
 SCUOLA MEDIA INFERIORE
 SCUOLA MEDIA SUPERIORE
 SETTORE SECONDARIO
 TUTTI GLI ORDINI E GRADI
 ISTRUZIONE ARTISTICA
 UNIVERSITA'
 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

il personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO