Approfondimento della notizia pubblicata venerdì 31 marzo 2006 alle ore 14.39

Argomento: Argomento generale
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

BILANCI DELLE SCUOLE

Riduzione delle spese di funzionamento e finalizzazione delle economie.

Per lo Snals occorre dare funzionalità amministrativa e didattica alle istituzioni scolastiche.

 

 

    I Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali hanno comunicato alle istituzioni scolastiche  della propria Regione una limitazione degli impegni nel Programma Annuale per l’Anno Finanziario 2006, poiché la legge di bilancio n. 267 del 23/12/2005, ha ridotto i finanziamenti per le spese di funzionamento.

Lo Snals ritiene che tali riduzioni  incidano pesantemente sulla erogazione del servizio e compromettano la gestione finanziaria e contabile delle istituzioni scolastiche. Infatti le Scuole hanno già approntato il Programma Annuale per l’Anno Finanziario 2006 sulle indicazioni operative di carattere generale diramate da ciascun Ufficio Scolastico Regionale tenendo conto dei parametri dell’Esercizio Finanziario precedente.

 

    Inoltre le istituzioni scolastiche vengono obbligate a finalizzare le eventuali economie accertate sulle assegnazioni relative alle supplenze brevi e saltuarie prioritariamente al finanziamento del fabbisogno delle ore eccedenti.

Questa indicazione è in contrasto con quanto previsto dall’art. 22, comma 6 della legge 448/01 e dall’art. 83 del vigente CCNL.

 

 

 Lo SNALS-CONFSAL

  • chiede che le risorse necessarie alle spese per il funzionamento amministrativo didattico siano integrate al più presto al fine di:

-                      consentire alle istituzioni scolastiche di poter erogare  il necessario servizio;

-                      evitare che gli USR dispongano, come avvenuto in alcune realtà, sulla possibilità di indirizzare fondi finalizzati a determinate spese (es. supplenze brevi, compensi per il personale dovuti per l’incremento del fondo d’istituto in attuazione del comma 6, dell’art. 22 della legge n. 448/2002, ecc.) per la copertura di spese di funzionamento;

·        ribadisce la necessità di ulteriori risorse da rinvenire nella fase di assestamento del bilancio dell’istruzione;

·        stigmatizza l’ulteriore carico di lavoro sugli uffici di segreteria per la devoluzione alle istituzioni scolastiche della validazione degli oneri riflessi sulle competenze fisse ed accessorie già di competenza degli USR.

·        evidenzia l’opportunità dell’emanazione di una nota che riporti le novità introdotte dalla legge finanziaria 2006.

.

 
 
 IL PERSONALE DOCENTE
 IL PERSONALE A.T.A.
 PERS. DIRETTIVO E INC.
 TUTTO IL PERSONALE
 PENSIONATI
 AMMINISTRATIVI
 DOC. SCUOLA INFANZIA
 DOC. SCUOLA ELEMENTARE
 DOC. MEDIE INFERIORI
 DOC. MEDIE SUPERIORI
 PRECARI MEDIE
 TUTTI I PRECARI
 PRECARI SET. PRIMARIO
 D.S.G.A.
 ASSISTENTI AMM.
 COLLABORATORI SCOL.
 ALTRI PROFILI ATA
 

home page

la struttura

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO