Approfondimento della notizia pubblicata martedì 5 novembre 2019 - ore 15:17

Argomento: RSU - Rappresentanze Sindacali Unitarie
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

ECONOMIE FIS
Criteri per la ripartizione delle economie

Il giorno 30 ottobre 2019, alle ore 12.00, in Roma presso il Ministero dell'istruzione, dell'università e della

ricerca ha luogo l'incontro, in sede di contrattazione collettiva integrativa, tra la delegazione di parte

pubblica e la delegazione di parte sindacale composta dalle Organizzazioni sindacali di categoria.

 

Il predetto incontro è finalizzato alla individuazione dei criteri per la ripartizione:

  • delle economie rimaste giacenti sui pertinenti capitoli di bilancio e afferenti l'anno scolastico 2017/2018,
  • delle risorse finanziarie confluite in un unico fondo, denominato "Fondo per il miglioramento dell'offerta formativa" e destinate a retribuire gli istituti contrattuali di cui agli articoli 9, 30, 33, 47, 62, 84, 86, 87e 104 del CCNL2006/2009 del comparto scuola, come modificati dalle successive sequenze contrattuali (MOF)
  • delle risorse indicate nell'articolo 1, comma 126, della legge 13 luglio 2015, n. 107, relative alla “Valorizzazione del personale docente" e nell'articolo 1 comma 592 della legge 27 dicembre 2017, n. 205 riguardante la “Valorizzazione della professionalità dei docenti", come richiamati all'articolo 40 del CCNL2016-2018 del Comparto Istruzione e Ricerca,sezione istituzioni scolastiche ed educative.

 

 

 

1. Le parti hanno concordato che le economie, realizzate con l'attuazione del CCNI a.s. 2017-18 e quelle derivanti dal CCNI del MAECI sono finalizzate ad incrementare le risorse finanziare delle Istituzioni scolastiche per le seguenti tipologie di spesa,secondo gli importi di seguito specificati:

 

a) Euro 119.977,50 (lordo stato) da destinare all'indennità di bilinguismo e trilinguismo per le istituzioni

scolastiche coinvolte della regione del Friuli Venezia Giulia:

 

b) Euro 1.683.394,40 (lordo stato) da destinare all'indennità di direzione al sostituto del DSGA: la

Direzione Generale per le RisorseUmane e Finanziarie ha attivato una apposita rilevazione al fine di

rilevare il fabbisogno complessivo richiesto dalle istituzioni scolastiche;

 

c) Euro 1.840.793,19 (lordo stato) da destinare ai turni notturni e/o festivi svolti dagli educatori e dal

personale ATA presso i Convitti e gli Educandati. Le risorse sono ripartite in proporzione ai posti di

personale educativo e ATA assegnati in organico in base agli iscritti convittori nel corrente anno

scolastico rilevabili dal sistema informativo SIDI;

 

d) Euro 400.000,00 (lordo stato) da destinare alla misure incentivanti per i progetti relativi alle aree a

rischio, a forte processo immigratorio e contro l'emarginazione scolastica presso i Centri Provinciali

d'Istruzione per gli Adulti - CPIA.

 

e) Euro 3.691.198,01 (lordo stato) da destinare al fondo delle Istituzioni scolastiche (FIS). La risorsa

finanziaria è ripartita proporzionalmente, per singola istituzione scolastica, in base alla totalità dei

posti presenti in organico di diritto nell'anno scolastico in corso.

 

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO