Approfondimento della notizia pubblicata martedì 3 settembre 2019 - ore 08:38

Argomento: Contratti a tempo determinato
Personale: Precari di ogni ordine di scuola
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

CONTRATTI TD

Alcune indicazione sul rapporto di lavoro a tempo determinato

Visualizza e stampa il testo in formato pdf 

 

 

 

SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO LAVORATORI SCUOLA

aderente alla Conf.s.a.l.                           

segreteria provinciale di Venezia

Via A. Aleardi, 80 – 82,     30172   VENEZIA-MESTRE

Tel. 041958464 (2 linee r.a.)   Fax 041951188              

 www.snalsvenezia.it                 snals@snalsvenezia.it

 

 

Per i docenti con contratto T.D. nella scuola secondaria

 

Alcune indicazione sul rapporto di lavoro a tempo determinato

 

 

PIANO DELLE DISPONIBILITA’ PROVINCIALI, OPERAZIONI DI NOMINA, PROCEDURE DI SCELTA.

 

A) Individuazione posti

Il piano delle disponibilità a carattere provinciale, è costituito da:

cattedre intere, costituite all’interno della medesima istituzione scolastica;

cattedre tra più scuole (c.d. cattedre orario esterne);

spezzoni residui, superiori alle 6 ore, che possono o meno essere abbinati tra loro da parte degli Uffici Scolastici Territoriali.

Non fanno parte dei posti disponibili a livello provinciale le ore di insegnamento pari o inferiori a 6 ore settimanali, che non abbiano contribuito a costituire cattedre orario esterne o posti orario.

 

B) Criteri di costituzione di cattedre orario esterne

Gli Uffici Scolastici territoriali, nella costituzione delle cattedre esterne, procederanno ad abbinare le ore nel seguente ordine:

ore residue poste nello stesso comune appartenenti ad articolazioni della stessa istituzione scolastica;

ore residue poste nello stesso comune appartenenti a istituzioni scolastiche diverse;

ore residue poste in comuni diversi appartenenti ad articolazioni della stessa istituzione scolastica;

ore residue poste in comuni diversi appartenenti ad istituzioni scolastiche diverse.

Potranno essere abbinate ore presenti in non più di tre sedi scolastiche, poste in non più di due comuni e si dovrà tener presente il criterio della facile raggiungibilità, da valutare in relazione alla rete stradale e all’esistenza di adeguati mezzi di trasporto pubblico.

 

C) posti orario

Sono posti orario gli spezzoni inferiori alle 18 ore e superiori alle 6, residuati nella stessa scuola per la stessa classe di concorso, dopo la costituzione delle cattedre intere, sia interne che esterne, formati dalla somma di più contributi orari sia inferiori che superiori alle 6 ore (es: ore 14 ore date dalla somma di due spezzoni di 6 e 8 ore).

 

D) Possibili scelte da parte degli aspiranti convocati

Gli aspiranti di scuola secondaria di 1° e 2° grado possono scegliere:

una cattedra intera (interna all’istituto oppure tra due o più istituti);

un singolo spezzone superiore a 6 ore;

un raggruppamento di 2 spezzoni, ciascuno dei quali superiore a 6 ore, proposto dall’Ufficio Scolastico territoriale;

l’abbinamento di 2 spezzoni residui, ciascuno dei quali superiori a 6 ore, non già associati.

Non è consentito modificare le cattedre orario esterne già costituite.

L’abbinamento di spezzoni residui deve tenere presente il criterio della facile raggiungibilità, in relazione alla rete stradale e alla presenza di adeguati mezzi pubblici di trasporto in modo da non compromettere la funzionalità del servizio nelle scuole coinvolte.

(da nota USRVeneto n. 15780 del 30.8.2019)

____________________________________________________

 

Unicamente durante il periodo di espletamento delle operazioni di attribuzione di supplenze a livello provinciale e prima della stipula dei relativi contratti, è consentito che l’aspirante:

  • rinunci, senza alcun tipo di penalizzazione, ad una proposta contrattuale già accettata, relativa a supplenza temporanea sino al termine delle attività didattiche, esclusivamente per l’accettazione successiva di proposta contrattuale per supplenza annuale, per il medesimo o diverso insegnamento.

 

  • rinunci ad uno “spezzone” per accettare una supplenza su posto intero sino al 30 giugno o 31 agosto, purché all’atto della convocazione non fossero disponibili cattedre o posti interi, fatta salva comunque, in ogni modo, la possibilità del completamento orario.

 

A conclusione delle nomine disposte da graduatorie ad esaurimento, le supplenze vengono conferite dalle graduatorie di istituto

Qualora dopo lo scorrimento di tutte le graduatorie, ivi comprese quelle di circolo e di istituto, occorra ancora procedere alla copertura di posti di personale docente, i competenti dirigenti scolastici dovranno utilizzare le graduatorie delle scuole viciniori nella provincia.

Esaurite la graduatoria di istituto e le graduatorie delle istituzioni scolastiche viciniori, il dirigente scolastico, in un’ ottica di trasparenza, pubblica gli elenchi di aspiranti docenti che abbiano presentato istanza di MAD. Gli eventuali contratti a tempo determinato stipulati, a seguito di procedura comparativa, con aspiranti non inseriti in graduatoria e tramite le cd. MAD sono soggette agli stessi vincoli e criteri previsti dal regolamento.

 

Non è più in vigore il divieto  di attribuire supplenze annuali su posti vacanti e disponibili al personale docente, educativo ed ATA che abbia già svolto 36 mesi di servizio su tale tipologia di posto.

 

I contratti a tempo determinato devono recare in ogni caso il termine.

 

La stipula del contratto, perfezionata dal Dirigente scolastico attraverso le funzioni del sistema informativo, rende immediatamente fruibili gli istituti di aspettativa e congedo previsti dal CCNL. E’ inoltre estesa al personale a tempo determinato la possibilità di differire la presa di servizio per i casi contemplati dalla normativa (es. maternità, malattia, infortunio, etc…).

 

Le domeniche, le festività infrasettimanali nonché, per i docenti, il giorno libero dell'attività di insegnamento, ricadenti nel periodo di durata del rapporto medesimo, sono retribuite e da computarsi nell'anzianità di servizio. Nel caso di completamento di tutto l’orario settimanale ordinario, si ha ugualmente diritto al pagamento della domenica ai sensi dell’art. 2109, comma 1, del codice civile”.

 

Le disponibilità derivanti dal part-time, riferendosi a posti vacanti solo di fatto e non di diritto, vanno coperte mediante conferimento di supplenze temporanee fino al termine delle attività didattiche.

(da CM 38905 del 28.8.2019)

 

_____________________________________


Effetti del mancato perfezionamento e risoluzione anticipata del rapporto di lavoro

 

L’esito negativo di una proposta di assunzione a tempo determinato comporta i seguenti

effetti relativamente a tutto l’anno scolastico in corso:

 

Supplenze conferite sulla base delle graduatorie ad esaurimento

  • la rinuncia ad una proposta di assunzione o l’assenza alla convocazione comportano la perdita della possibilità di conseguire supplenze sulla base delle graduatorie ad esaurimento per il medesimo insegnamento;

  • la mancata assunzione di servizio dopo l’accettazione, attuatasi anche mediante la presentazione preventiva di delega, comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze, sia sulla base delle graduatorie ad esaurimento che di quelle di circolo e di istituto, per il medesimo insegnamento;

  • ’abbandono del servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze, sia sulla base delle graduatorie ad esaurimento che di quelle di circolo e di istituto, per tutte le graduatorie di insegnamento

 

L’assenza dell’aspirante o la mancanza di eventuale delega verranno considerate a

tutti gli effetti rinuncia alla nomina e non comporta il depennamento dalla graduatoria.

(da DM 131/2007, art. 8)

 

 

www.snalsvenezia.it                  snals@snalsvenezia.it

 

 

 

 

 

 

LE SEDI DELLO SNALS CONFSAL

 

VE-MESTRE, sede provinciale

via Aleardi, 80-82 , tel. 041 958464 - fax 041 951188

lun/ merc/ venerdì

dalle ore 16,00 alle ore 19,00

 

S. DONA’ DI PIAVE sede decentrata

corso Trentin, 100 – tel. e fax 0421 331522

 martedì e giovedì

dalle ore 16,00 alle ore 18,30.

 

PORTOGRUARO, sede decentrata

Via del Seminario 15 – tel. e fax 0421 74415

lunedì e giovedì 

dalle ore 15,30 alle ore 18,00

 

CHIOGGIA, sede decentrata

Calle Duomo, 16 – tel.  e fax 041 5500785

mercoledì e venerdì

dalle ore 15,30 alle ore 18,00

 

MIRANO, sede decentrata

Via della Vittoria 61/1 - Tel. 041481858

mercoledì e giovedì

dalle ore 16,00 alle ore 18,00

 

DOLO, sede decentrata

Via B. Cairoli, 3  - Tel. 3459479636

martedì e giovedì

dalle ore 16,00 alle ore 18,00

 

 CAVARZERE sportello

Via D. Alighieri, 24

c/o scuola sec. di 1^ grado „Cappon“

tel. 3402317643

giovedì

dalle ore 16,00 alle ore 18,00

 

 

 Per problemi amministrativi, Caf, pensioni… rivolgersi a:

SEDE CAF a Mestre via Aleardi 80-82

tel.041 977886 oppure  041 958464

lun/ merc/ venerdì

dalle ore 16,00 alle ore 19,00

 

 

Nei giorni di lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 10,30 alle 12,30

PER BREVI INFORMAZIONI TELEFONICHE

è attivo il numero 04195846

 

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO