Approfondimento della notizia pubblicata venerdì 4 gennaio 2019 - ore 12:13

Argomento: Concorsi ordinari e riservati
Personale: Precari di ogni ordine di scuola
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

NUOVO SISTEMA DI RECLUTAMENTO

Modifiche sostanziali al reclutamento.

Nessuna variazione per chi sta svolgendo il percorso annuale FIT.

 

 

1.     Modifiche sostanziali al reclutamento.

 

La legge di Bilancio 2019 prevede uno dei seguenti requisiti di accesso per partecipare al concorso a cattedre su materia – Attenzione: si partecipa per una sola classe di concorso non più per gli ambiti disciplinari - :

 

  • titolo di accesso in una classe di concorso e il possesso dei 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e didattiche ;

 

·   tre anni di servizio negli ultimi 8 anni, di cui almeno uno nella classe di concorso per cui si concorre anche senza il possesso del 24 CFU. Questo requisito è valido solo per il prossimo concorso;

NB. A differenza della versione originale del dlgs 59/2017, coloro che hanno 3 anni di servizio non avranno più un concorso riservato. Parteciperanno anch’essi ad un unico concorso, aperto a tutti coloro che hanno i requisiti di accesso.

Inoltre chi ha 3 anni di servizio negli ultimi 8 anni, di cui almeno uno nella classe di concorso in cui vuole concorrere, sarà esonerato dal requisito dei 24 CFU solo per il primo concorso. Ancora, sempre e solo per il primo concorso questi docenti avranno una quota di posti riservata, pari al 10% dei posti totali. Quindi potranno concorrere sia per il 10% dei posti riservati sia per il restante 90%, mentre tutti gli altri potranno concorrere per il 90% dei posti.

 

·   abilitazione sulla specifica classe di concorso;

 

·   abilitazione in altra classe di concorso o altro grado di istruzione e possesso del titolo di accesso nella classe di concorso cui si concorre;

 

·   gli ITP sono esonerati dal requisito dei 24 CFU fino al 2024/2025.

 

 

 

Le prove concorsuali sono diverse tra materia e sostegno. Si considerano superate se si ottiene una valutazione di almeno 7/10. Ad ogni prova si accede se sono state superate le precedenti.

 

Le prove del concorso per la propria materia saranno 3:

 

1.      Prima prova scritta nazionale sulle discipline afferenti alla classe di concorso.

2.      Seconda prova scritta nazionale sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e didattiche.

 

3.       Prova orale sulle conoscenze della propria/e disciplina/e in cui si verificherà anche la conoscenza di una lingua straniera almeno al livello B2 (non è richiesta la certificazione) e le competenze didattiche nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

 

 

________________________________________________

 

 

2.     Nessuna variazione per chi sta svolgendo il percorso annuale FIT.

 

 

·         Per i docenti che stanno svolgendo il percorso annuale FIT nell'anno scolastico 2018/2019 continuano ad applicarsi le disposizioni del decreto legislativo n. 59 del 2017 (art. 17, commi 5 e 6)  nel testo in vigore alla data del 31 dicembre 2018, che –come è noto- è stato ampiamente modificato dalla legge di bilancio 2019.

 

·         E’ fatta salva la possibilità di reiterare per una sola volta il percorso annuale.

 

·         Ai docenti non ancora avviati al percorso FIT si applicano le disposizioni del decreto legislativo n. 59 del 2017, come modificato dalla legge di bilancio 2019.  

 

·         A decorrere dall'anno scolastico 2019/2020, le procedure di reclutamento del personale docente e quelle di mobilità territoriale e professionale del medesimo personale non possono comportare che ai docenti sia attribuita la titolarità su ambito territoriale.

 

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO