Approfondimento della notizia pubblicata lunedì 26 novembre 2018 - ore 16:14

Argomento: Pensioni, pensionati e pensionandi
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

PENSIONI

Con decorrenza 1 settembre 2019

 

Pubblicata la nota MIUR n. 50647 del 16-11-2018

 

Contiene indicazioni operative per l’attuazione del D.M 727 del 15/11/2018, recante disposizioni per le cessazioni dal servizio dal 1° settembre  2019.

Cessazione Dirigenti Scolastici dal 1° settembre 2019

Il termine per la presentazione della domanda di cessazione dal servizio dei dirigenti scolastici è

fissato al 28 febbraio ( art. 12 del C.C.N.L. per l’Area V della dirigenza sottoscritto il 15 luglio 2010).

Il dirigente scolastico che presenti comunicazione di recesso dal rapporto di lavoro oltre il termine di cui  sopra non potrà usufruire delle particolari disposizioni che regolano le cessazioni del personale del  comparto scuola.

 

Cessazioni dal servizio personale docente, educativo ed A.T.A.

12 dicembre 2018: termine finale per la presentazione, da  parte di tutto il personale del comparto scuola, delle domande di cessazione per dimissioni volontarie dal  servizio o delle istanze di permanenza in servizio  o per raggiungere il minimo contributivo.

Tutte le predette domande valgono, per gli effetti, dal 1° settembre 2019.

Sempre entro la data di cui sopra gli interessati hanno la facoltà di revocare le suddette istanze,

ritirando, tramite POLIS, la domanda di cessazione precedentemente inoltrata.

Il termine del 12 dicembre deve essere osservato anche da coloro che, avendo i requisiti per la

pensione anticipata (42 anni e 3 mesi per le donne e 43 anni e 3 mesi per gli uomini) e non avendo ancora  compiuto il 65° anno di età, chiedono la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale con  contestuale attribuzione del trattamento pensionistico.

La richiesta va formulata con unica istanza in cui gli interessati devono anche esprimere l’opzione  per la cessazione dal servizio, ovvero per la permanenza a tempo pieno, nel caso fossero accertate  circostanze ostative alla concessione del part-time (superamento del limite percentuale stabilito o  situazioni di esubero nel profilo o classe di concorso di appartenenza).

 

 

Presentazione delle istanze

Le domande di cessazione dal servizio e le revoche delle stesse devono essere presentate con le  seguenti modalità:

I Dirigenti Scolastici e il personale docente, educativo ed A.T.A. di ruolo, ivi compresi gli

insegnanti di religione utilizza, esclusivamente, la procedura web POLIS “istanze on line”,

relativa alle domande di cessazione, disponibile sul sito internet del Ministero

(www.istruzione.it).

Al personale in servizio all’estero è consentito presentare l’istanza  anche con modalità cartacea.

 

Le domande di trattenimento in servizio (art. 1, comma 257, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 modificato dall’art. 1  comma 630 della legge 27.12. 2017 n. 205) ovvero per raggiungere il minimo contributivo continuano ad essere presentate in forma cartacea entro il termine del  12 dicembre 2018.

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO