Approfondimento della notizia pubblicata martedì 20 giugno 2017 - ore 21:06

Argomento: Le schede dello Snals
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

LE SCHEDE DELLO SNALS

La chiamata diretta.   2

Scheda n. 168

168 

                 SNALS conf.s.a.l.                                                                                                                                                                         

                                    segreteria provinciale di Venezia

 

LE SCHEDE DELLO SNALS

 

I DOCENTI DA AMBITO A SCUOLA -2-

diventa centrale il ruolo del collegio docenti

 

Con la scheda 166 del 2 maggio 2017 abbiamo dato notizia della sottoscrizione dell’ ipotesi di contratto integrativo sulle modalità di assegnazione alle scuole dei docenti titolari su ambito riafferma la centralità del collegio dei docenti sulla “individuazione per competenze”.

Abbiamo detto del superamento dei commi 79-82 della legge 107/15 e del ruolo centrale del collegio docenti che dovrà, in stretta correlazione con il PTOF, deliberare in merito alla proposta fatta dal dirigente scolastico sui requisiti culturali e professionali utili ai fini della piena attuazione del PTOF stesso.

 

 LE FASI con i vari adempimenti.

  1. Dopo la determinazione dell’Organico di diritto

  2. Dopo i trasferimenti, le assegnazioni d’ufficio

  3. Dopo i trasferimenti e le assegnazioni d’ufficio, l’esame comparativo delle domande

  4. Trattamento dei  docenti che non hanno ricevuto o accettato proposte e comunque in caso di inerzia del DS

 

Nella scheda 166 vi abbiamo illustrato solo la 1^ fase che interessa il Collegio docenti.

Qui illustriamo le altre:

  1. Dopo la determinazione dell’Organico di diritto (vedi scheda 166)

 

  1. Dopo i trasferimenti, le assegnazioni d’ufficio

     

    Il DS pubblica l'avviso aggiornato con l'indicazione delle reali disponibilità a seguito della pubblicazione dei movimenti.

     

    L'Ufficio scolastico competente per territorio provvede, entro il termine stabilito per l'avvio della procedura per la formulazione delle proposte di passaggio da ambito a scuola, ad assegnare prioritariamente alle scuole i docenti titolari su ambito beneficiari delle precedenze di legge (previste dal CCNI del 31 gennaio 2017, articolo 13, comma 1):

    1. disabilità e gravi motivi di salute;

    2. personale trasferito d’ufficio negli ultimi otto anni richiedente il rientro nella scuola o istituto di precedente titolarità;

    3. personale con disabilità e personale che ha bisogno di particolari cure continuative;

    4. assistenza al coniuge, ed al figlio con disabilità; assistenza da parte del figlio referente unico al genitore con disabilità; assistenza da parte di chi esercita la tutela legale;

    5.    personale trasferito d’ufficio negli ultimi otto anni richiedente il rientro nel comune di precedente titolarità;

    6.    personale coniuge di militare o di categoria equiparata;

    7. personale che ricopre cariche pubbliche nelle amministrazioni degli enti locali;

    8. personale che riprende servizio al termine dell’aspettativa sindacale (CCNQ del 7/8/1998).

       

      Al termine di tale assegnazione, l'Ufficio scolastico competente per territorio pubblica all'albo l'elenco delle sedi ancora disponibili e dei posti assegnabili in ciascuna di esse.

       

  1. Dopo i trasferimenti e le assegnazioni d’ufficio, l’esame comparativo delle domande

     

    Il DS pubblica un avviso definitivamente  aggiornato con l'indicazione delle reali disponibilità  dei posti della sua Scuola dopo i trasferimenti e dopo le assegnazioni d’ufficio dell’Ufficio Scolastico.

    Entro una data unica nazionale, definita dal Miur,  i docenti titolari sugli ambiti interessati potranno presentare domanda di incarico alle singole scuole allegando una auto-attestazione rispetto ai requisiti in possesso tra quelli previsti nell’elenco allegato al CCNI;

     

    Sulla base dei criteri oggettivi indicati nell' avviso, il dirigente opera un esame comparativo delle candidature e individua il docente cui effettuare la proposta.

    Qualora il docente destinatario opti per altra istituzione scolastica, il dirigente effettua la proposta ad altro docente, sulla base di analogo esame comparativo.

    Individuato il docente destinatario della proposta il Dirigente scolastico formalizza la medesima mediante il sistema informatico di gestione del personale.

     

    Il DS formalizza l’incarico entro il termine ultimo unico, fissato a livello nazionale.

     

  2. Trattamento dei  docenti che non hanno ricevuto o accettato proposte e comunque in caso di inerzia del DS

     

    Successivamente al termine stabilito per il completamento della procedura, l'Ufficio scolastico competente per territorio provvede, secondo il punteggio  di graduatoria,

    al conferimento degli incarichi ai docenti che non abbiano ricevuto o accettato proposte e comunque in caso di inerzia del dirigente scolastico, nel seguente ordine di priorità:

    • docenti già di ruolo provenienti dalle operazioni di mobilità;
    • docenti immessi in ruolo da graduatorie di merito concorsuali;
    • docenti immessi in ruolo dalle graduatorie ad esaurimento.

 

 

 

Mestre, 20 giugno  2017                                                                                                 pc2sc168chiamatadiretta2

 

 

SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO LAVORATORI SCUOLA aderente alla CONF.S.A.L.

via A. Aleardi, 80-82- 30172 Venezia-Mestre. tel. 041958464 (2 linee r.a.); fax 041951188.

www.snalsvenezia.it ;      snals@snalsvenezia.it

 

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO