Approfondimento della notizia pubblicata venerdì 3 marzo 2017 - ore 18:49

Argomento: Argomento generale
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

PART TIME

La domanda per la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo pieno in rapporto a tempo parziale va presentata al dirigente scolastico entro il 15 marzo 2017.

 

 

 

PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED ATA –

TRASFORMAZIONE RAPPORTO DI LAVORO DA TEMPO PIENO A TEMPO PARZIALE

 

Il rapporto di lavoro a tempo parziale deve risultare da contratto scritto e deve contenere la durata della prestazione lavorativa. Il tempo parziale può essere realizzato:

a)   con articolazione della prestazione di servizio ridotta in tutti i giorni lavorativi (tempo parziale orizzontale;

b)   con articolazione della prestazione su alcuni giorni della settimana, del mese, o di determinati periodi dell’anno (tempo parziale verticale);

c)    con articolazione della prestazione risultante dalla combinazione delle due modalità indicate alle precedente lettere a) e b) (tempo parziale misto), come previsto dal D.Lvo 25/2/2000, n. 61.

Il personale con rapporto di lavoro a tempo parziale è escluso dalle attività aggiuntive aventi carattere continuativo, né può fruire di benefici che comunque comportino riduzione dell’orario di lavoro, salvo quelle previste dalla legge.

Al personale interessato è consentito, previa autorizzazione del dirigente scolastico, l’esercizio di altre prestazioni di lavoro che non arrechino pregiudizio alle esigenze di servizio e non siano incompatibili con le attività d’istituto.

L’assunzione di altro lavoro, o la variazione della seconda attività da parte del dipendente con il rapporto di lavoro a tempo parziale, deve essere comunicata al dirigente scolastico entro 15 giorni.

 

I dipendenti a tempo parziale orizzontale hanno diritto ad un numero di giorni di ferie pari a quello dei lavoratori a tempo pieno. I lavoratori a tempo parziale verticale hanno diritto ad un numero di giorni proporzionato alle giornate di lavoro prestate nell’anno. Il relativo trattamento economico è commisurato alla durata della prestazione lavorativa.

Il trattamento previdenziale e di fine rapporto è disciplinato dalle disposizioni contenute nell’art. 9 del D.lgs. n. 61/2000).

 

 

Per  i modelli e ogni altro chiarimento, rivolgetevi alle nostre sedi:

 

 

VE-MESTRE, sede provinciale

via Aleardi 80-82 , tel. 041 958464 - fax 041 951188

lun/ merc/ venerdì

dalle ore 16,00 alle ore 19,00

 

S.DONA’ DI PIAVE sede decentrata

corso Trentin 100 – tel. e fax 0421 331522

 martedì e giovedì

dalle ore 16,00 alle ore 18,30.

 

PORTOGRUARO, sede decentrata

Via del Seminario 15 – tel. e fax 0421 74415

lunedì e giovedì 

dalle ore 15,30 alle ore 18,00

 

CHIOGGIA, sede decentrata

Calle Duomo, 16 – tel e fax 041 5500785

mercoledì e venerdì

dalle ore 15,30 alle ore 18,00

 

MIRANO, sede decentrata

Via della Vittoria 61/1 - Tel. 041481858

mercoledì e giovedì

dalle ore 16,00 alle ore 18,00

 

DOLO, sede decentrata

Via B. Cairoli, 3  - Tel. 3459479636

martedì e giovedì

dalle ore 16,00 alle ore 18,00

 

 CAVARZERE , sportello

tel. 3402317643

Via D. Alighieri, 24

c/o scuola sec. di 1^ grado „Cappon“

giovedì

dalle ore 16,00 alle ore 18,00

 

Per problemi amministrativi, Caf, pensioni… rivolgersi a:

SEDE CAF a Mestre via Aleardi 80-82

tel.041 977886 – fax 041 5056224

lun/ merc/ venerdì

dalle ore 16,00 alle ore 19,00

 

Nei giorni di lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 10,30 alle 12,30

PER BREVI INFORMAZIONI TELEFONICHE

è attivo il numero 041958464

 

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO