Approfondimento della notizia pubblicata sabato 25 febbraio 2017 - ore 14:47

Argomento: Trasferimenti
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

PERDENTI POSTO

Esclusione dalla graduatoria di istituto per la individuazione dei perdenti posto.



Sono esclusi dalla graduatoria di istituto per l’identificazione dei perdenti posto da trasferire d’ufficio  coloro che godono delle seguenti precedenze:

 

I) disabilità e gravi motivi di salute


III) personale con disabilità e personale che ha bisogno di particolari cure continuative

 

IV) assistenza al coniuge, ed al figlio con disabilita’; assistenza da parte del figlio referente unico al genitore con disabilita’; assistenza da parte di chi esercita la tutela legale

 

VII) personale che ricopre cariche pubbliche nelle amministrazioni degli enti locali

 

 

  1. Per la categoria  IV

  • assistenza al coniuge, ed al figlio con disabilita’;
  • assistenza da parte del figlio referente unico al genitore con disabilita’;
  • assistenza da parte di chi esercita la tutela legale „(NB.  La figura dell’amministratore di sostegno non è in alcun modo equiparabile all’istituto della tutela legale)

 

si precisa che:

a) l’esclusione dalla graduatoria interna si applica solo se si è titolari o incaricati in una scuola ubicata nella stessa provincia del domicilio dell’assistito.

 

b) qualora la scuola di titolarità o di incarico sia in comune diverso o distretto sub comunale diverso da quello dell’assistito, l’esclusione dalla graduatoria interna per l’individuazione del perdente posto si applica solo a condizione che sia stata presentata, per l’anno scolastico 2017/18, domanda volontaria di trasferimento. Quanto sopra non si applica qualora la scuola di titolarità o di incarico comprenda sedi (plessi, sezioni associate) ubicate nel comune o distretto sub comunale del domicilio del familiare assistito.

 

L’esclusione di cui al punto IV) in caso di assistenza al coniuge o ai figli con disabilità si applica anche in caso di patologie modificabili nel tempo (certificazione di disabilità “rivedibile”) purché la durata del riconoscimento travalichi il termine di scadenza per la presentazione delle domande di mobilità volontaria.

 

 

  1. Per la categoria VII amministratori degli Enti Locali ed i consiglieri di pari

    opportunitàtale esclusione va applicata solo durante l’esercizio del mandato amministrativo e solo se titolari nella stessa provincia  in cui si esercita.

     

     

     

    Attenzione

    Il personale beneficiario delle precedenze di cui alle categorie III), IV) e VII) non inserito nella graduatoria d'istituto per l'identificazione dei perdenti posto, è tenuto a dichiarare, entro i 10 giorni antecedenti il termine ultimo di comunicazione al SIDI delle domande di trasferimento, il venir meno delle condizioni che hanno dato titolo all’esclusione da tale graduatoria.

 

 

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO