Approfondimento della notizia pubblicata martedì 6 ottobre 2015 - ore 12:20

Argomento: Argomento generale
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA

 Entro il 15/1/2016: emanata nota MIUR

 

 

      

 

Il 5 ottobre 2015, il Ministero ha emanato la nota n. 2157 avente per oggetto: “Piano triennale dell’offerta formativa”. Anche in considerazione della recente approvazione della legge, visto che la scadenza del dimensionamento scolastico da parte delle regioni avverrà entro il 31/12/2015, il Miur ha prorogato il termine per la predisposizione del piano triennale dell’offerta formativa al 15/1/2016, per consentire alle scuole di lavorare con tempi distesi.

 

Trascriviamo la nota

 

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione

Prot n .2157 - 05/10/2015

Ai Direttori Generali degli UUSS.RR

LORO SEDI

Oggetto: Piano triennale dell'offerta formativa

La riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione, legge 107 del 13 luglio 2015, delinea una innovativa organizzazione scolastica che ha come obiettivo la completa realizzazione dell'autonomia scolastica e che richiede alle scuole la definizione dell'organico potenziato e la stesura del piano triennale dell'offerta formativa.

Il piano triennale sarà predisposto con la partecipazione di tutte le componenti scolastiche e sarà il documento fondamentale costitutivo dell'identità progettuale delle istituzioni scolastiche coerente con gli obiettivi generali ed educativi dei diversi tipi ed indirizzi di studio e rit1etterà le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale.

Nello specifico, con riferimento all'art.1 comma 12 della Legge 107/2015, si ritiene che, considerata la recente approvazione della legge e tenuto conto che la scadenza del dimensionamento scolastico da parte delle regioni avverrà entro il 31/12/2015, il Piano triennale dell'offerta formativa possa essere definitivamente concluso entro il 15 gennaio 2016.

Ciò consentirà alle scuole, che stanno operando per adempiere su più settori alla realizzazione di un processo di cambiamento del sistema scolastico che richiede tempo e impegno da parte di tutte le componenti del sistema scuola, di continuare a lavorare con tempi distesi.

Detta tempistica permetterà di garantire lo svolgimento delle successive procedure per l'avvio dell'anno scolastico 2016/2017 a cominciare dalle iscrizioni degli alunni che, presumibilmente, dovrebbero concludersi entro la metà di febbraio2016.

Il Capo Dipartimento

Rosa De Pasquale

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO