Approfondimento della notizia pubblicata venerdì 2 giugno 2000 - ore 00:00

Argomento: Rassegna stampa
Personale: 7
Scuola: Settore secondario (scuola media inf. e sup.)

RASSEGNA STAMPA
di giovedì 1 giugno 2000.
1) Il Dibattito Per M. Salvati, su L'UNITA', l'idea forza resta il bipolarismo. G.Bocca, su LA REPUBBLICA, parla di costituzione e federalismo. Per CORSERA, Fazio, durante l'annuale assemblea di Bankitalia, ha inchiodato governo, parlamento, sindacati e imprese alle loro responsabilità, perché il Paese è in affanno e così non può competere. Ne parlano anche IL MATTINO, L'UNITA', LA STAMPA e LA REPUBBLICA. Per N.Colajanni, su IL MESSAGGERO, il Presidente della Repubblica ritiene che non ci sia alcun contrasto tra unità statale e federalismo. Secondo LA STAMPA, Berlusconi si prepara a girare l'Europa e gli USA, per evitare un fuoco di sbarramento simile a quello che si realizzò nel '94 contro AN. Per CORSERA, la sinistra italiana riconosce che Forza Italia vince perché è diventato senso comune. P.Ingrao, su AVVENIRE, confessa le sconfitte dell'ideologia e la crisi dell'agire politico. 2) Scuola Si parla, con rilievo, sulla stampa, dello sciopero indetto dallo SNALS per il 12 giugno e delle richieste rivolte al governo per la scuola. Il quotidiano L'ECO DI BERGAMO affronta, con grande evidenza e in prima pagina, in un lungo articolo gli argomenti che hanno indotto lo SNALS a proclamare lo sciopero del 12 giugno. Ne parlano inoltre: CORSERA, IL GIORNO, IL MESSAGGERO, L'UNITA' e IL MATTINO. Si precisa che lo SNALS impegna soprattutto il governo nella sua collegialità e Amato in prima persona. Su CORSERA, Formigoni, presidente della Lombardia, sostiene che, "per salvare la scuola, rimotivare gli insegnanti, creare un servizio di qualità, c'è una sola via d'uscita: il federalismo scolastico. Cioè il passaggio di tutte le competenze alle Regioni". 3) Economia Su LA REPUBBLICA, G.Alvi sostiene che l'old economist sale in cattedra anche a Bankitalia. A.Polito sullo stesso giornale e A.Touraine, su LA STAMPA, sostengono che la "terza via" è una variante neoliberale, non un'ipotesi intermedia tra mercato e socialdemocrazia. 4) Cultura LA STAMPA parla di disordine sociale e promesse della new economy. A.D'Orsi, su CORSERA, definisce un binomio possibile quello tra fascismo e cultura.

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO