Approfondimento della notizia pubblicata venerdì 19 maggio 2000 - ore 00:00

Argomento: Contratto a tempo indeterminato
Personale: Docenti scuola dell infanzia
Scuola: Settore secondario (scuola media inf. e sup.)

AMMINISTRATIVI
Il contratto integrativo non decolla.
E' proseguita ieri la contrattazione integrativa per i dipendenti ministeriali. Lo SNALS e il SULPI hanno contestato con fermezza la posizione ministeriale tendente ad attuare un programma di riqualificazione che si svolga a livello regionale. Tale sistema comporterebbe una spesa per i corsi di circa 12 miliardi per riqualificare solo 2.000 dipendenti. L'Amministrazione dispone ad oggi di circa 6 miliardi. La maggior parte dei 12 miliardi verrebbe assorbita per pagare le indennità di missione (circa 2/3), lasciando di fatto fuori dai passaggi molti colleghi.- Lo SNALS ha invece proposto che i corsi si svolgano a livello provinciale. Questo consentirebbe non solo un risparmio di spesa ma avrebbe l'effetto di riqualificare quasi tutto il personale. Ancora una volta l'Amministrazione intende applicare l'art. 15 del CCNL riconoscendo la precedenza assoluta per le posizioni CS e B3 a coloro che risultano inquadrati nelle posizioni C2 e B2. Le OO.SS. sul tema hanno proposto una pausa di riflessione perché sia consentito a tutti l'accesso alle posizioni indicate fermo restando che occorre trovare idonea applicazione dell'art.15. Per quanto riguarda la tabella di valutazione dei titoli, ai fini della formazione della graduatoria per l'ammissione ai corsi, lo SNALS ha sottolineato la necessità di trovare un giusto equilibrio fra gli elementi di anzianità, titolo di studio, esperienze professionali. Mercoledì 24 c.m. è previsto un nuovo incontro.

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO