Approfondimento della notizia pubblicata martedì 31 maggio 2011 - ore 11:25

Argomento: Argomento generale
Personale: Tutto il personale docente
Scuola: Scuola media inferiore

ESAMI DI TERZA MEDIA

Prove scritte delle due lingue comunitarie:

due valutazioni autonome.

La CM n. 46 del 26 maggio 2011, avente per oggetto Valutazione degli alunni ed esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione – a.s. 2010/2011 –  “… ravvisa l’opportunità che il collegio dei docenti preveda anche per la seconda lingua un’autonoma valutazione all’interno dell’esame di Stato, al fine di garantire, come nelle originarie intenzioni del legislatore, pari dignità ai due insegnamenti.”

 

In conseguenza di questa decisione del collegio, le commissioni di esame “… potranno stabilire se svolgere le due prove scritte per le lingue comunitarie in un unico giorno o in due giorni distinti, ferma restando l’opportunità che tali prove debbano evolgersi separatamente ed essere oggetto di autonoma valutazione.”

 

Dunque, due passaggi:

·         il collegio docenti delibera, per l’esame di stato di 3^ media- un’autonoma valutazione per le due lingue;

(DPR  122/2009- art. 1 co. 5. “Il collegio dei docenti definisce modalità e criteri per assicurare omogeneità, equità e trasparenza della valutazione, nel rispetto del principio della libertà di insegnamento. Detti criteri e modalità fanno parte integrante del piano dell’offerta formativa.”)

 ·         la commissione d’esame stabilisce se le due prove si svolgono in giorni separati o in un

      unico giorno.

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO