Approfondimento della notizia pubblicata martedì 13 luglio 2010 - ore 11:54

Argomento: Argomento generale
Personale: Personale Direttivo e Incaricati
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

DIRIGENTI SCOLASTICI

Posti disponibili di dirigente scolastico per reggenze.

Le decisioni nell’ultima decade di agosto. Infatti ogni UST farà le sue proposte all’USR entro il 20 agosto.

Il numero degli incarichi di reggenza, da conferire a livello di regioneVeneto nel prossimo anno scolastico 2010-2011, si è notevolmente incrementato rispetto a quello del corrente anno scolastico.

I posti liberi sono 129 , a cui  dovranno essere aggiunti quelli che si renderanno disponibili per un periodo superiore a 60 giorni, anche se non per l’intero anno scolastico.

Gli incarichi saranno affidati dall’USR sulla base delle singole e specifiche proposte che ogni UST dovrà far pervenire entro il 20 agosto 2010.

 

La Direzione Regionale, poi, mette in evidenza i seguenti aspetti dell’operazione:

 

1) la reggenza costituisce un incarico fiduciario, per cui non è indispensabile presentare una generica domanda di disponibilità o di richiesta specifica, così come l’Amministrazione non ha assolutamente l’obbligo di conferire l’incarico nel caso in cui tale domanda dovesse essere presentata

 

2) questa caratteristica rende la reggenza un provvedimento di natura discrezionale e ciò se non consente, ovviamente, di agire con arbitrio, permette tuttavia di non dover motivare né sul mancato affidamento dell’incarico, né sul suo conferimento, in quanto spetta all’Amministrazione il diritto di scegliere il dirigente scolastico a cui affidarlo

 

3) la titolarità dei dirigenti scolastici è regionale, per cui a qualsiasi dirigente è possibile conferire un incarico di reggenza per una istituzione collocata in provincia diversa, rispetto a quella in cui è in servizio nell’anno scolastico di riferimento

 

4) l’affidamento dell’incarico di reggenza non deve più tenere conto del settore formativo dell’istituzione scolastica scoperta;

 

5) in linea di principio, al dirigente scolastico che abbia ottenuto, a domanda, il mutamento di incarico non deve essere proposto l’incarico di reggenza per l’istituzione scolastica da cui ha chiesto ed ottenuto di trasferirsi, a meno che l’Amministrazione non riconosca, autonomamente, che questa sia la soluzione migliore nell’interesse esclusivo della scuola:

 

6) nella predisposizione del piano degli incarichi di reggenza, da proporre per il prossimo anno scolastico 2010/2011, va tenuto conto del modo in cui è stato espletato, se avvenuto, l’incarico di reggenza nel corrente anno scolastico, sia sotto l’aspetto della qualità del servizio reso, sia sotto l’aspetto dell’impegno dimostrato

 

7) si deve ricorrere al provvedimento d’ufficio nel solo caso in cui non si riesca assolutamente ad individuare un dirigente scolastico, in possesso delle qualità ritenute necessarie, disponibile ad accettare l’incarico.

 

(Rif. a Prot. n. M.I.U.R. A00DRVE-Uff 1/8166/C3a -Venezia, 8.7.2010-)

 

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO