Approfondimento della notizia pubblicata venerdì 27 novembre 2009 - ore 10:53

Argomento: RSU - Rappresentanze Sindacali Unitarie
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

FONDO DI ISTITUTO

Le funzioni strumentali del personale docente e  gli incarichi specifici al personale ata.

L’Accordo Nazionale del 18 novembre 2009 disciplina i valori unitari ed i criteri per la ripartizione dei fondi per il pagamento:

-         delle funzioni strumentali del personale docente,

-         degli incarichi specifici del personale ATA.

 

 

Funzioni strumentali

Per la retribuzione delle funzioni strumenti a ciascuna istituzione scolastica spetta:

-     una quota base di € 3.000,00 lordo stato;

-     una ulteriore quota di € 2.000,00 (lordo stato) che si aggiunge alla precedente per la complessità organizzativa (nel caso di istituti comprensivi; istituti di istruzione secondaria di secondo grado; sezioni carcerarie, sezioni ospedaliere, centri territoriali permanenti; corsi serali curriculari; convitti ed educandati annessi; scuole medie annesse ad istituti d’arte e conservatori);

-   una ulteriore quota di € 110,00 (lordo stato) per ogni unità di personale docente presente  nell’organico di diritto, che si aggiunge alle precedenti per la dimensione dell’istituzione scolastica.

 

 

Incarichi specifici personale ATA

Ad ogni istituzione scolastica, per la retribuzione degli incarichi specifici al personale ATA, spetta:

-     una quota di € 100,00 (lordo stato) per ciascun posto in organico di diritto del personale ATA con esclusione di quello del DSGA e di quelli accantonati per la presenza di ex LSU (collaboratori scolastici) e co.co.co. (assistenti amministrativi ed assistenti tecnici);

-     una ulteriore quota di € 316,34 (lordo stato), che si aggiunge alla precedente, per ogni posto di organico di diritto come sopra determinato non coperto da titolare beneficiario di prima posizione economica:

 

 

Utilizzazione risparmi

Eventuali risparmi o mancati utilizzi delle suddette risorse contrattuali dovranno essere destinati per retribuire il lavoro notturno nei convitti, l’indennità di direzione ai sostituti dei DSGA e duplicazione delle quote dell’indennità di direzione.

 

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO