Approfondimento della notizia pubblicata giovedì 30 marzo 2000 - ore 00:00

Argomento: Sviluppo della professione docente
Personale: Tutto il personale docente
Scuola: Settore secondario (scuola media inf. e sup.)

SVILUPPO DELLA PROFESSIONE DOCENTE (art.29 CCNL/99 e art.38 CCNI/99)
Lo Snals risponde agli attacchi di Gilda
Ancora una volta GILDA nel proprio sito Internet attacca lo SNALS riguardo alle vicende contrattuali con particolare riferimento all'art. 38 affermando che "le citate e motivate note poste a verbale hanno un mero valore simbolico, mentre valore sostanziale assume la firma apposta in calce al verbale". Fermo restando che questa convinzione di GILDA è comunque un'opinione e non già l'espressione di assoluta sapienza giuridica, lo SNALS preferisce attenersi agli atti, ai documenti per smascherare una volta per tutte qual è l'idea che GILDA ha della scuola e degli insegnanti. A questo proposito riportiamo il passo essenziale del documento sulla professione docente inviato a Berlinguer nel 1997: "In altri termini si tratta innanzitutto di gratificare i docenti di livello medio, valorizzare le eccellenze e sollecitare chi è mediocre" (vedi sito Internet 15 marzo pag. 3 di 5). Insomma, la questione dell'eccellenza è una invenzione di GILDA, ma nel periodo riportato il termine che più ci offende è quel "mediocre", attribuito ai docenti. Lo SNALS è convinto che non si può rappresentare la categoria ipotizzando per effetto di un contratto la sua gerarchizzazione. E' vero: la GILDA non è per una filosofia "egalitaria", è per la gerarchizzazione dei docenti! La dignità e il merito sono altri valori e appartengono alla cultura dello SNALS.

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO