Approfondimento della notizia pubblicata lunedì 3 luglio 2006 - ore 10:40

Argomento: Contratti a tempo indeterminato
Personale: Precari di ogni ordine di scuola
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

IMMISSIONI IN RUOLO

Le nomine in ruolo per l’a.a. 2006-2007 vanno ultimate entro il 31 luglio 2006:

209 docenti e 45 ATA per la provincia di Venezia.

Ecco il dettaglio per docenti di ogni ordine di scuola:

 

scuola dell’ infanzia n. 29

scuola primaria             n. 81

scuola  sec di 1^ grado  n. 33

scuola sec di 2^ grado            n. 48

Sostegno                     n. 17

Personale  educativo            n.  1

 

Totale 209  (1.602 nel Veneto; 20.000 in Italia)

 

 

… e per ogni profilo ATA

 

Assistenti Amministrativi   n.    8

Assitenti Tecnici                n.    5

Cuoco                                n.    1

Collab. Scolastici               n.  28

DSGA                                 n.   1

 Guardarobieri                    n.   1

Infermieri                            n.  1

 

Totale 45  (281 in Veneto; 3.500 in Italia)

 

 

A breve vi daremo anche la ripartizione per classe di concorso nella scuola secondaria di 1^ e 2^ grado.
Intanto vi ricordiamo che i
l numero dei posti per le immissioni in ruolo  come sopra definito viene ripartito a metà tra le graduatorie dei concorsi per esami e titoli banditi nell’anno 1999  (in caso di mancata indizione, tra le graduatorie dei precedenti concorsi)   e le graduatorie permanenti, in vigore per il 2005-2006 e per il 2006-2007.





Ecco uno stralcio del DM n. 50 del 30 giugno 2006:

 

ART. 2

Personale docente ed educativo

2.1 Il contingente di assunzioni … per il personale docente ed educativo è definito, proporzionalmente alle disponibilità dei posti residuati dopo l’espletamento delle operazioni di mobilità, tenendo conto dell’esigenza di non creare soprannumero nel corso del triennio.

2.2 Le assunzioni in ruolo si effettuano sui posti che risultano a tal fine disponibili e vacanti per l’intero anno scolastico, dopo la conclusione di tutte le operazioni di utilizzazione e di assegnazione provvisoria.

2.3 Il numero dei posti su cui possono essere disposte le assunzioni a tempo indeterminato viene ripartito a metà tra le graduatorie dei concorsi per esami e titoli banditi nell’anno 1999 - ovvero, in caso di mancata indizione, tra le graduatorie dei precedenti concorsi - e le graduatorie permanenti di cui alla legge 3 maggio 1999, n. 124, così come modificata dalle disposizioni contenute nel citato decreto legge n. 255 del 3 luglio 2001, convertito nella legge 333/2001 e nel decreto legge 7 aprile 2004, n. 97, convertito dalla legge 5 giugno 2004, n. 143, e successive modificazioni ed integrazioni.

2.4 Nelle assunzioni si tiene conto delle quote di riserva, di cui all’art.3 della legge 12 marzo 1999, n. 68, recante norme per il diritto al lavoro

dei disabili, da assegnare al concorso per esami e titoli e alle graduatorie permanenti.

 

2.5 Qualora le assunzioni non possano essere disposte sulla totalità dei posti assegnati in assenza o per esaurimento delle graduatorie sopra indicate, è consentito, fermo restando il limite del contingente provinciale assegnato, destinare tali eccedenze a favore di altre graduatorie. Nell’ambito della scuola secondaria di primo e secondo grado tale compensazione tra le classi di concorso dovrà avvenire, in relazione alle esigenze accertate in sede locale, con particolare riguardo agli insegnamenti per i quali da tempo esista la disponibilità del posto.

2.6 Al personale assunto a tempo indeterminato viene assegnata una sede provvisoria.

2.7 Il personale di cui al presente articolo non può chiedere trasferimento in altra provincia prima del decorso di tre anni scolastici.

 

 

 

ART. 3

Personale amministrativo, tecnico ed ausiliario

3.1 Nell’ambito del contingente complessivo di tremilacinquecento unità, il numero delle assunzioni con rapporto di lavoro a tempo indeterminato in ciascuna provincia del personale amministrativo, tecnico e ausiliario, viene determinato proporzionalmente alle disponibilità di posti residuati dopo l’espletamento delle procedure di mobilità del personale appartenente ai vari profili professionali, salvaguardando, prioritariamente, le assunzioni sulle disponibilità uniche esistenti per ciascun profilo professionale nelle diverse province.

3.2 Nel limite del contingente previsto per il suddetto personale, le assunzioni vengono effettuate sui posti che risultino disponibili e vacanti per l’intero anno scolastico, dopo le operazioni di utilizzazione e di assegnazione provvisoria previste dal relativo Contratto Collettivo Integrativo Nazionale.

3.3 Le assunzioni sono effettuate sulla base delle graduatorie provinciali permanenti aggiornate a seguito dell’espletamento dei concorsi per soli titoli di cui all’O.M. 91 del 30 dicembre 2004 ed hanno decorrenza giuridica dal 1° settembre 2006 ed effetti economici dalla data di effettiva assunzione in servizio. Le assunzioni nel profilo di direttore dei servizi generali ed amministrativi sono effettuate in base alle disposizioni contenute nell’art. 6 , comma 10, della Legge 3.5.1999, n. 124, nell’art. 7, comma 7 del D.M. 146/2000 e nell’art. 55 del vigente C.C.N.L. ed hanno decorrenza giuridica 1° settembre 2006 ed economica dal 1° settembre successivo al superamento da parte dell’interessato delle prove finali dello specifico corso di formazione.

3.4 Nel limite del contingente sopraindicato si applicano le riserve di cui agli artt. 3 e 18 della legge 12 marzo 1999, n. 68.

 

 

 

 

 

 

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO