Approfondimento della notizia pubblicata lunedì 3 ottobre 2005 - ore 17:10

Argomento: Argomento generale
Personale: Tutto il personale docente
Scuola: Scuola Elementare

INGLESE ALLE ELEMENTARI
Piano di Formazione in Lingua Inglese per docenti di scuola primaria.
 

Sul Piano di Formazione in Lingua Inglese per docenti di scuola primaria l'ufficio Scolastico Regionale del Veneto ha emanato la seguente nota:


(Prot. n. 4607/F6/H41 - Venezia, 28.09.2005)



OGGETTO: Piano di Formazione in Lingua Inglese per docenti di scuola primaria
– Avvio delle attività – A. S. 2005-2006
– Incontri provinciali di approfondimento



Con riferimento al Piano di Formazione in oggetto, con la presente si intende fornire indicazioni alle scuole in ordine all’impianto generale del progetto regionale e al concreto avvio delle attività.

§ Anzitutto si precisa che questa Direzione, con propria nota prot. n. 4301/F6/H41 del 2 settembre 2005, ha promosso una prima rilevazione, a carattere orientativo, dei possibili candidati al Piano, onde disporre dei dati di massima, in base ai quali stabilire i termini della prevista contrattazione sindacale regionale.
Tale contrattazione si è positivamente conclusa in data 22 settembre 2005: si veda il CCIR del Veneto, già inviato a tutte le scuole primarie e reperibile sul sito regionale, alla cui lettura si rimanda. In particolare si evidenziano gli artt. 2 - (fruizione del diritto alla formazione), 3 – (criteri di priorità all’accesso), 4 – (criteri di programmazione degli interventi formativi).

§ Si tratta ora di predisporre le operazioni per l’avvio delle attività formative, procedendo secondo le indicazioni emerse in sede contrattuale sulla base delle concrete esigenze del contesto territoriale. La realizzazione del progetto, di cui è stata già data notizia durante le recenti conferenze di servizio promosse da questa Direzione, per il numero dei docenti coinvolti e per l’impegno finanziario previsto, nonché per la ricaduta che esso avrà sulle scuole, richiede la massima attenzione e collaborazione da parte dei destinatari, i docenti, nonché delle strutture (Direzione Generale, CSA, CRT, Centri Linguistici di Ateneo, Scuole polo sedi dei corsi etc..) a vario titolo coinvolte.

§ Onde consentire una più ampia conoscenza dello stesso, per ciò che concerne le finalità, gli obiettivi, i tempi e le modalità realizzative, le metodologie, il monitoraggio e la verifica, le attestazioni e le certificazioni previste, sono indetti incontri provinciali di approfondimento, coordinati dal dirigente tecnico dott. Renato Anoè, cui presenzierà il Direttore Generale, secondo il calendario in appresso indicato. A tali incontri sono invitati i Dirigenti scolastici e i docenti che gli stessi dirigenti riterranno opportuno partecipino.

DATA PROVINCIA SEDE ORARIO
5. 10. 2005 Padova e Rovigo ITC “Einaudi” Via delle Palme, 1 10.00 – 12.30
7.10.2005 Vicenza I.T.G.“Canova” Viale Astichello, 195 10.00 – 12.30
11.10. 2005 Venezia I.T.T. “Algarotti” Cannaregio,3349 10.00 – 12.30
13.10.2005 Verona CSA – Via Caduti del Lavoro,3 10.00 – 12.30
17.10.2005 Belluno I.T.I.S. “Segato” Via Tasso,11 10.00 – 12.30
18.10.2005 Treviso I.T.G. “Palladio” Via Tronconi, 2 10.00 – 12.30

§ Al fine di dare piena attuazione alle intese contrattuali, tutti i docenti che intendono aderire al Piano sono invitati a far pervenire, per il tramite del Dirigente della scuola in cui prestano servizio, la scheda allegata, debitamente compilata e sottoscritta, vidimata dal Dirigente stesso, al CSA di competenza entro e non oltre il giorno 20 di ottobre 2005.

§ Sarà compito di ciascun CSA, avvalendosi della competenza dei CRT della propria provincia, procedere alla raccolta delle domande, all’ individuazione delle Scuole Polo sedi dei corsi (particolarmente attrezzate sotto il profilo tecnologico), da decentrarsi a livello territoriale onde agevolare al massimo la frequenza dei docenti, alla formazione dei gruppi-classe, inviando a questo Ufficio la proposta organizzativa provinciale.

§ L’Ufficio I di questo USR, che nel frattempo procede all’individuazione dei formatori in possesso dei requisiti previsti dalla contrattazione regionale, validerà i corsi, compatibilmente con le risorse finanziarie a disposizione prevedendone l’attuazione nell’arco del biennio 2005/2006, 2006/2007.

§ I Sigg. Dirigenti, la cui istituzione scolastica si trovi nelle condizioni descritte al comma 2 dell’art. 3 del CCIRVeneto 22/09/05 “Sarà data priorità ai docenti in servizio presso le istituzioni scolastiche nelle quali non sia presente un numero di insegnanti con contratto a tempo indeterminato tale da assicurare l’insegnamento della lingua inglese a tutte le classi presenti nell’istituto stesso.”, sono invitati a segnalare tale situazione al CSA di competenza.

Ogni altro dato informativo e/o chiarimento potrà essere fornito in sede di incontro provinciale per il quale si raccomanda fin d’ora la massima partecipazione ai fini della buona riuscita del Piano.

...

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO