Approfondimento della notizia pubblicata lunedì 1 agosto 2005 - ore 14:22

Argomento: Contratti a tempo determinato
Personale: Precari di ogni ordine di scuola
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

SUPPLENZE DOCENTI
Entro il 13 agosto la domanda per il sostegno degli aspiranti che hanno conseguito il titolo tra il 3 maggio e il 18 luglio.
Altre note operative per tutti.
 

La nota n. 1395 del 28 luglio 2005 tra le altre cose prevede :

Posti di sostegno
Il personale incluso in graduatoria permanente, che abbia conseguito il titolo successivamente al 2 maggio 2005 (termine previsto dal D.D.G. 31.03.2005), ma comunque entro il 18 luglio u.s. previsto dalla C.M. n.57 del 17/06/2005, viene inserito, a domanda, negli elenchi del sostegno della prima fascia delle graduatorie di circolo e di istituto, dopo gli aspiranti che abbiano conseguito il titolo di specializzazione entro la citata data del 2 maggio 2005.
Il personale interessato, per ottenere detto inserimento, dovrà inviare formale richiesta in carta libera indicando, nella forma e con le modalità dell'autocertificazione, i dati e i riferimenti utili per l'individuazione dell'avvenuto conseguimento del titolo di specializzazione.
Tale domanda dovrà essere consegnata o inoltrata con raccomandata A/R al Centro Servizi Amministrativo (C.S.A.) nel cui ambito insistono le sedi scolastiche prescelte per l' inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto, entro il termine perentorio del 13 agosto 2005.


Per tutti
 gli aspiranti possono delegare alla scelta, oltre che persona di propria fiducia , il dirigente del C.S.A. competente (delega che dopo il 1° agosto p.v. si intende riferita al o ai dirigenti scolastici che abbiano assunto la gestione delle procedure);

 non sono applicabili sanzioni nei casi di rinuncia alla proposta di assunzione per supplenze conferite sulla base delle graduatorie permanenti (art. 3 e art. 8 del D.M. n.201/2000);

 l'aspirante avente titolo può rinunciare ad una supplenza già accettata per assumerne altra successiva, per diverso insegnamento, più favorevole, di durata sino al termine dell'anno scolastico; ciò qualora il conferimento delle supplenze non avvenga in maniera contestuale, sì da precludere la possibilità all'avente titolo di effettuare la scelta tra nomine diverse.

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO