Approfondimento della notizia pubblicata martedì 8 febbraio 2005 - ore 13:35

Argomento: Argomento generale
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Scuola media superiore

RIFORMA DELLA SCUOLA
A seguito degli incontri al MIUR lo Snals ribadisce che…
 

SNALS conf.s.a.l.
SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO LAVORATORI SCUOLA
segreteria provinciale di Venezia

LA RIFORMA DELLA SCUOLA SUPERIORE (2)

A seguito degli incontri al MIUR lo Snals ribadisce che:

1. Il passaggio politico della conferenza Stato-Regioni è quanto mai necessario, al fine di poter dare un giudizio complessivo sulla tenuta della unitarietà del sistema di istruzione e formazione.

2. Solo dopo la conferenza Stato-Regioni vi sarà un quadro d’insieme istituzionale più chiaro che consentirà a tutti un’analisi della bozza del decreto legislativo sulla riforma della scuola secondaria in maniera oggettiva.

3. La pari dignità tra i due canali, che dovrà emergere in modo evidente dalla conferenza Stato-Regioni, non risponde solo ad un’astratta visione dell’unitarietà del sistema, ma anche alla esigenza di conoscere quali ricadute si avranno sul personale. L’obiettivo è ricondurre ad un quadro unitario tutte le decisioni che le Regioni assumeranno nella loro autonomia, al fine di evitare la frantumazione del sistema scuola, nel rispetto, tuttavia, delle recenti sentenze della Corte Costituzionale che hanno riconosciuto la piena ed esclusiva competenza delle Regioni per tutto ciò che riguarda l’organizzazione scolastica nel suo complesso.

… ... E chiede:
· quali garanzie l’Amministrazione da’ sulla tenuta degli organici;

· quale garanzia di dignità giuridica il personale avrà se in servizio nell’uno o nell’altro canale;

· se il personale rimarrà tutto a carico dello Stato o solo in parte;

· se verrà garantita la mobilità non soltanto tra i due canali dell’istruzione, ma anche a livello interregionale.

· se l’autonomia alle istituzioni scolastiche, come configurata dalla legge 59/97, rimane confermata nelle istituzioni di ambedue i canali ed estesa anche a quelle istituzioni formative attualmente gestite dalle Regioni.

· un riequilibrio all’interno dei quadri orari tra le varie discipline, nonché una migliore caratterizzazione dei contenuti delle attività opzionali obbligatorie che dovranno, assieme a quelle facoltative, concorrere alla costituzione dell’organico.

Chiedere oggi queste garanzie non è di poco conto, in quanto più garantito è il personale nei suoi aspetti giuridici e normativi, più sereno potrà essere l’atteggiamento di consenso o di critica nei confronti delle innovazioni in atto, il cui risultato dipenderà esclusivamente dal coinvolgimento della scuola reale.



SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO LAVORATORI SCUOLA aderente alla CONF.S.A.L.
Via A. Aleardi, 80-82- 30172 Venezia-Mestre. tel. 041958464 (2 linee r.a.); fax 041951188.
internet: www.snals.ve.it; e-mail: snals@gpnet.it; televideo di televenezia (canale 44 uhf) - pagg. 107, 108

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO