Approfondimento della notizia pubblicata mercoledì 24 novembre 2004 - ore 00:00

Argomento: Le schede dello Snals
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

LE SCHEDE DELLO SNALS
Scheda n. 34. Sul tutor.
SNALS conf.s.a.l. SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO LAVORATORI SCUOLA segreteria provinciale di Venezia LE SCHEDE DELLO SNALS SUL TUTOR Cosa dice lo Snals. · Una premessa: Per l’attuazione della funzione tutoriale va rispettata tutta la normativa vigente. · La procedura: Per una regolare assegnazione dell’incarico al docente tutor, il Dirigente scolastico dovrebbe emanare un formale atto amministrativo definitivo. Tale atto richiede non solo l'esistenza di presupposti normativi ma norme contrattuali anch'esse espressamente previste da leggi dello stato. In tal senso, il provvedimento dovrebbe recare nelle premesse, tra l’altro, il preciso riferimento alle norme pattizie sottoscritte ai sensi dell’art. 43 del vigente CCNL del comparto scuola ed alla conseguente delibera del collegio dei docenti, adottata anche in attuazione delle norme predette. Detto atto, dovrebbe inoltre fare espresso riferimento alla relativa delibera del consiglio di Istituto per la parte economica ed eventualmente alla contrattazione con le RSU. · La situazione attuale: 1. le norme pattizie specifiche non esistono; 2. non si è in grado di conoscere l’entità dei compensi per l’attività richiesta. Alla luce di quanto sopra, l’eventuale provvedimento amministrativo del Dirigente scolastico di conferimento della funzione tutoriale, emanato sulla tesi che “le norme sul tutor vanno applicate anche senza definizione della contrattazione”, sarebbe assolutamente illegittimo per violazione di legge ed eccesso di potere. · Le conseguenze: Violazione di legge: è assolutamente illegittimo voler "forzare" la norma di legge perché assuma vigore e regoli materie riservate alla contrattazione privatistica. Ed ancora, per il tutor è previsto il "… possesso di specifica formazione …", formazione allo stato attuale del tutto inesistente. Eccesso di potere: l'ipotetico provvedimento del Dirigente, disporrebbe, di fatto, un'attività priva dei necessari presupposti contrattuali attuativi e dei relativi finanziamenti. Vanno sottolineate le conseguenti pesanti responsabilità in cui il Dirigente scolastico potrebbe incorrere, sia dal punto di vista contabile sia dal punto di vista amministrativo e giurisdizionale, in caso di impugnativa del provvedimento illegittimo. Mestre, 13 novembre 2004 sch34tutor SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO LAVORATORI SCUOLA aderente alla CONF.S.A.L. via A. Aleardi, 80-82- 30172 Venezia-Mestre. tel. 041958464 (2 linee r.a.); fax 041951188. internet: www.snals.ve.it; e-mail: snals@gpnet.it; televideo di televenezia (canale 44 uhf) - pagg. 107, 108

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO