Approfondimento della notizia pubblicata mercoledý 27 agosto 2003 - ore 00:00

Argomento: Contratti a tempo determinato
Personale: Precari di ogni ordine di scuola
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

SENTENZA SU SUPPLENZA
Censurato l’operato di un dirigente, condannata l’Amministrazione a pagare 5.100 euro per mancato conferimento di una supplenza.
Corte dei conti, sezione giurisdizionale per la regione Piemonte, sentenza n.628/2003. In data 14.2.2002 un'insegnante ricorreva alla Sezione Lavoro presso il Tribunale Civile di Torino, contro il MIUR e contro l'Istituto Tecnico Industriale "Enzo Ferrari" di Susa, lamentando il mancato conferimento di una supplenza di 12 ore settimanali nell'anno scolastico 2001/2002. La ricorrente aveva comunicato tempestivamente al Provveditorato agli Studi di Torino e all'Istituto "Ferrari" di Susa la propria disponibilitÓ ad assumere la supplenza di 12 ore nella classe di concorso A050, non essendo ancora scaduto il termine per le nomine dei supplenti. Il Dirigente Scolastico dell’ Istituto aveva in pi¨ occasioni dichiarato che non avrebbe assunta l’insegnante. Ed infatti con provvedimento in data 3.10.2001 assegnava la supplenza ad altra insegnante, con posizione in graduatoria assai inferiore. Il giudice ha censurato l’operato del dirigente e ha condannato l’Amministrazione a pagare 5.100 euro.

 

 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO