Approfondimento della notizia pubblicata domenica 1 gennaio 2012 - ore 19:59

La condizione della scuola è...

Le proposte dello Snals Confsal di Venezia.

Visualizza e stampa il testo in formato pdf

               SNALS conf.s.a.l.        

segreteria provinciale di Venezia

 

 

                                            La condizione della Scuola è…

               COSA FARE?

Le proposte dello Snals Confsal (La 1^)

 

L’altro giorno una collega, incontrata casualmente per strada, mi dice: “Guarda che nella mia scuola i colleghi sono tutti arrabbiati. Bisogna fare qualcosa altrimenti li perdiamo tutti”.

Se pure le parole non sono esattamente le stesse, il messaggio è stato chiarissimo.

Meno male, perché lo Snals di Venezia non aspettava altro. Questa  indignazione (?)  è quella che ci voleva dopo i pesanti interventi sulla Scuola e sul personale nel recente passato e che continuano  con la manovra di cui si parla in questi giorni (Ne daremo i dettagli appena l’orizzonte sarà più chiaro). Intanto perché l’indignazione sia evidente e tutti ne abbiano piena consapevolezza proviamo a pianificare una serie di azioni per tutto il nuovo anno scolastico.

 

La prima azione:

la deliberazione del piano annuale delle attività da parte di ogni collegio docenti sia ponderata e consapevole non uno dei tanti adempimenti di inizio d’anno.

Nella determinazione degli impegni contrattualmente obbligatori richiedete la forma scritta e se trattasi di attività aggiuntive NON date la vostra disponibilità.

Poi lo Snals ne chiederà copia per verificarne il rispetto.

 

Riportiamo il comma 4 dell’art. 28 del CCNL/2007:

4. Gli obblighi di lavoro del personale docente sono articolati in attività di insegnamento ed in attività funzionali alla prestazione di insegnamento.

Prima dell’inizio delle lezioni, il dirigente scolastico predispone, sulla base delle eventuali proposte degli organi collegiali, il piano annuale delle attività e i conseguenti impegni del personale docente, che sono conferiti in forma scritta e che possono prevedere attività aggiuntive. Il piano, comprensivo degli impegni di lavoro, è deliberato dal collegio dei docenti nel quadro della programmazione dell’azione didattico-educativa e con la stessa procedura è modificato, nel corso dell’anno scolastico, per far fronte a nuove esigenze. Di tale piano è data informazione alle OO.SS. di cui all’art. 7.

 

Mestre, 05 settembre  2011

 

SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO LAVORATORI SCUOLA aderente alla CONF.S.A.L.

via A. Aleardi, 80-82- 30172 Venezia-Mestre. tel. 041958464 (2 linee r.a.); fax 041951188.

www.snalsvenezia.it ;  e-mail : snals@snalsvenezia.it

vol011112

 

Webmaster arch. Piero Battistich
ottobre 1996 /gennaio 2004 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO