Approfondimento della notizia pubblicata mercoledì 28 novembre 2001 alle ore 00:00

Argomento: Attività sindacale
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

LA CONFSAL A PALAZZO CHIGI
Non condividiamo la decisione del Governo di non modificare la delega avente per oggetto la riforma del mercato del lavoro e non eliminare i riferimenti all’arbitrato e all’art. 18 sui licenziamenti senza giusta causa.
Il 26 novembre, alle ore 21, la delegazione CONFSAL guidata dal Segretario Generale, Prof. Marco Paolo Nigi, ha incontrato a Palazzo Chigi la delegazione governativa composta dal Presidente del Consiglio dei Ministri, On. Silvio Berlusconi, dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta, dal Ministro dell’Economia e Finanze, Giulio Tremonti, dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Roberto Maroni, dal Sottosegretario al Ministero del Lavoro, Maurizio Sacconi. Sono state affrontate le questioni riguardanti le riforme strutturali, in particolare i temi relativi alla delega sul lavoro (collocamento, incentivi all’occupazione, ammortizzatori, orario di lavoro, part-time e art. 18 Statuto dei lavoratori), alle riforme per previdenza e fisco. Il tema centrale della discussione ha riguardato la stima del differenziale tra inflazione programmata e inflazione reale. La CONFSAL, convocata contestualmente alle OO.SS. Cgil, Cisl e Uil, nel mentre ha apprezzato la discontinuità rispetto al passato in materia di relazioni sindacali e l’impegno del Governo a trattare questioni strutturali di svolta con tutte le forze sindacali rappresentative, non ha condiviso la decisione del Governo di non modificare, senza un previo accordo con le OO.SS. e Confindustria, la delega avente per oggetto la riforma del mercato del lavoro, e quindi di non eliminare i riferimenti all’arbitrato e all’art. 18 sui licenziamenti senza giusta causa. Per quanto riguarda il differenziale, sia pure in presenza di una trattativa sull’andamento delle retribuzioni e sull’inflazione importata e nonostante il Governo si sia impegnato “genericamente” a garantire un equo riconoscimento in materia di recupero del potere d’acquisto delle retribuzioni, la CONFSAL si è dichiarata insoddisfatta.

 
 
 Argomento generale
 LE SCHEDE DELLO SNALS
 C.C.N.L.
 TRASFERIMENTI
 CONTRATTI A TEMPO DET.
 CONTRATTO A TEMPO INDET.
 ATTIVITA' SINDACALE
 PENSIONI E PENSIONATI
 SVILUPPO  PROF. DOCENTE
 E.N.A.M.
 ORGANICI DEL PERSONALE
 MOBILITA' ANNUALE
 r.s.u.
 CONCORSI ORDINARI E RIS.
 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO