Approfondimento della notizia pubblicata giovedì 29 gennaio 2009 alle ore 20:13

Argomento: Trasferimenti
Personale: Tutto il personale in servizio
Scuola: Tutti gli ordini e gradi di scuola

MOBILITA’ D’UFFICIO

Cancellate tutte le parti relative alla mobilità professionale coatta… 

Cancellazioni di tutte le parti relative alla mobilità professionale coatta  (passaggio di ruolo o di cattedra d’ufficio), in base ai titoli professionali posseduti, per coloro che fossero risultati in esubero al termine delle operazioni della mobilità provinciale.

Questa è stata la richiesta, la pregiudiziale dello Snals Confsal, e questo si è ottenuto.

 

 

Vi ricordiamo l’antefatto:

 

Lo Schema di regolamento (sulla “Norme per la riorganizzazione della rete scolastica e il razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane della scuola, ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge  6 agosto 2008, n. 133”) prevedeva che i docenti in soprannumero per effetto della riconduzione delle cattedre a 18 ore, sarebbero stati trasferiti d’ufficio (art. 21)oppure utilizzati in vario modo (art. 22).

 

Art. 21 - Determinazione delle cattedre e dei posti di insegnamento nella scuola secondaria di I e II grado

1.         Le cattedre costituite con orario inferiore all’orario obbligatorio di insegnamento dei docenti, definito dal contratto collettivo nazionale di lavoro, sono ricondotte a 18 ore settimanali, anche mediante l’individuazione di moduli organizzativi diversi da quelli previsti dai decreti costitutivi delle cattedre, salvaguardando l’unitarietà d’insegnamento di ciascuna disciplina. La riconduzione a 18 ore si intende applicata anche alle classi terze degli istituti professionali per le quali è  effettuata la riduzione del carico orario delle lezioni a 36 ore settimanali prevista dal D.M. n. 41 del 25 maggio 2007, emanato in applicazione dell’art. 1, comma 605, lettera f), della legge 27 dicembre 2006, n. 296. I docenti che a seguito della riconduzione delle cattedre a 18 ore vengono a trovarsi in situazione di soprannumerarietà, sono trasferiti d’ufficio secondo la procedura prevista dal CCNI sulla mobilità.

Co. 2-3-4- omissis

Art. 25 - Utilizzo del personale

1.         Qualora dall’attuazione del piano programmatico predisposto per realizzare le previsioni di riduzioni stabilite dall’articolo 64 del decreto legge n. 112 del 2008, convertito con modificazioni dalla legge n. 133 del 2008, si determinino situazioni di esubero di personale docente con contratto a tempo indeterminato, lo stesso è utilizzato prioritariamente nell’ambito della scuola di titolarità e, in subordine, in ambito provinciale, su posto o frazione di posto eventualmente disponibile per la stessa classe di concorso o classe di concorso affine.

2.        Il medesimo personale, in via subordinata, è utilizzato su posto o frazione di posto relativo ad altro insegnamento, anche in diverso grado di istruzione e nella scuola dell’infanzia, o su posto di sostegno, per il quale è in possesso di abilitazione o di titolo di studio coerente. Lo stesso personale viene posto in mobilità professionale qualora sia in possesso di abilitazione o di idoneità per altra classe di concorso o altro posto; si procede, altresì, al trasferimento su posto di sostegno qualora in possesso del previsto titolo di specializzazione. Le modalità di attuazione di quanto previsto dal presente comma  sono definite in sede negoziale.

Co. 3  omissis

 

 

CCNI PER LA MOBILITÀ

 

Altri aspetti della trattativa:

 

  1. sono rimaste inalterate le percentuali previste dal CCNI 20/12/2007 per le nomine in ruolo e per la mobilità professionale e interprovinciale.

 

  1. è stata salvaguardata l’aliquota dei posti da destinare alle nomine in ruolo (pari al 50% dei posti residui al termine delle operazioni di I e II fase, con l’utilizzo dell’eventuale posto dispari) e il mantenimento della percentuale di posti per le operazioni della III fase (mobilità professionale e trasferimenti interprovinciali);.

 

  1. è stato richiesto di conoscere l’entità dei CPA (adulti) sul territorio nazionale e la loro dislocazione, si è sottolineato la necessità di disciplinare nel CCNI per la mobilità una parte specifica su tale argomento, per dare le dovute certezze al personale interessato ad acquisirne la titolarità;

 

  1. è stata richiesta una modifica della tabella di valutazione per consentire la valutabilità della partecipazione agli esami di Stato (quale componente o presidente) anche negli anni scolastici successivi al 2000/2001, indicato quale ultimo valutabile nella tabella allegata al CCNI 20/12/2007 per la mobilità a.s. 2008/2009.

 

  1. è stata proposta una modifica per la individuazione del soprannumero conseguente al dimensionamento della rete scolastica, in modo da raggiungere una soluzione che garantisca i diritti dei titolari di tutte le istituzioni scolastiche interessate al dimensionamento.

 

 

Il Contratto dovrebbe essere sottoscritto entro la prima decade di febbraio, data entro la quale dovrebbero essere finalmente pronti i nuovi bollettini dei codici delle istituzioni scolastiche, indispensabili per esprimere le preferenze..

 

 

 
 
 Argomento generale
 LE SCHEDE DELLO SNALS
 C.C.N.L.
 TRASFERIMENTI
 CONTRATTI A TEMPO DET.
 CONTRATTO A TEMPO INDET.
 ATTIVITA' SINDACALE
 PENSIONI E PENSIONATI
 SVILUPPO  PROF. DOCENTE
 E.N.A.M.
 ORGANICI DEL PERSONALE
 MOBILITA' ANNUALE
 r.s.u.
 CONCORSI ORDINARI E RIS.
 

home page

lA STRUTTURA

la scuola

IL personale

gli argomenti

l'attivita'

le schede

L'ARCHIVIO